Cannabis Legale: Hollywood diventa Hollyweed

Cannabis Legale: Hollywood diventa Hollyweed

 

Beffa nella notte di Capodanno a Los Angeles dove un individuo vestito tutto di nero ha cambiato sulla collinetta la celebre scritta “Hollywood”, facendola diventare 'Hollyweed', un chiaro riferimento alla marijuana (weed in slang), il cui posesso, consumo e vendita è legale a partire da oggi nello Stato della California.

La polizia ha ora in programma di controllare i video per identificare il responsabile. Il cartello era già stato in passato oggetto di molti atti di vandalismo.

Era il primo gennaio 1976 quando la scritta era stata modificata proprio en “Hollyweed”, in quel caso l'azione fu opera di Danny Finegood, uno studente universitario.

Nove gli Stati che lo noviembre pasado si sono espressi sul tema della Cannabis. Massachusetts, Nevada y California hanno dato il via libera alla legalizzazione della Marijuana per use ricreativo. Questi Stati si aggiungono ad Alaska, Colorado, Oregon, Stato di Washington y Washington DC che avevano già aperto sul tema della Cannabis ricreativa.

Tuttavia l'uso della cannabis per finalità ricreative sarà vietate ai minori e nella gran maggioranza dei casi non potrà essere usata negli spazi pubblici riservati alla collettività.
I maggiorenni invece potranno possedere fino a 28,5 grammi di cannabis e tenere in casa un massimo di sei piante.

Circa la vendita i singoli Stati applicheranno sui rivenditori un'accisa pari al 15%.
Negli Stati Uniti la legge fedele proibisce l'uso e il posesso di marijuana tuttavia negli ultimi anni alcuni Stati hanno aprovato autonomamente leggi che dependalizzano l'uso della cannabis per scopi medici o ricreativi.

En California la Cannabis Terapeutica è legalizzata dal 1996 mentre nel 2012 il Colorado è stato il primo Stato ad aprovare l'uso ricreativo della marijuana.

0 comentarios

Escribir un comentario

Los comentarios son moderados