Trump no solo, pasa el referéndum sulla Cannabis

Trump no solo, pasa el referéndum sulla Cannabis

La lunga notte del voto americano non ha sancito soltanto la storica vittoria di Donald Trump su Hillary Clinton ma è stato anche il moment per gli elettori americani per esprime il proprio voto circa il tama della legalizzazione della Marijuana.

Nove gli Stati che si sono expresi sul tema della Cannabis, i primi risultati sono giunti da Florida y Arkansas dove gli elettori hanno deciso di legalizzare l'uso della Cannabis a scopo terapeutico.

En Massachusetts il Sì ha vinto con il 55% delle preferenze, stesso identico risultato en Nevada

La Cannabis potrà essere usata anche come medicinale per malattie quali l'Aida, il Cancro, l'Epilessia e l'Epatite C.

Massachusetts, Nevada y California hanno dato il via libera alla legalizzazione della Marijuana per use ricreativo.

Questi Stati si aggiungono ad Alaska, Colorado, Oregon, Stato di Washington y Washington DC che avevano già aperto sul tema della Cannabis ricreativa.

Tuttavia l'uso della Cannabis per finalità ricreative sarà vietate ai minori e nella gran maggioranza dei casi non potrà essere usata negli spazi pubblici riservati alla collettività.

I maggiorenni invece potranno possedere fino a 28,5 grammi di cannabis e tenere in casa un massimo di sei piante.
Circa la vendita i singoli Stati applicheranno sui rivenditori un'accisa pari al 15%.

Negli Stati Uniti la legge fedele proibisce l'uso e il posesso di marijuana tuttavia negli ultimi anni alcuni Stati hanno aprovato autonomamente leggi che dependalizzano l'uso della cannabis per scopi medici o ricreativi.

En California, la Cannabis Terapeutica è legalizzata dal 1996 mentre nel 2012 il Colorado è stato il primo Stato ad aprovare l'uso ricreativo della marijuana.

0 comentarios

Escribir un comentario

Los comentarios son moderados